Niccolai Grandi Magazzini della Musica è tra le prime 10 aziende di strumenti musicali ed accessori in Italia per dimensione e fatturato. Una realtà di successo, nata dal sogno di un padre e di un figlio, ed oggi punto di riferimento per i grandi nomi della musica italiana e straniera. Con Onda l’azienda ha acquisito maggiore concretezza e controllo nella gestione, migliorando le relazioni coi fornitori e la redditività del ciclo di vendita.

 

 

logo-niccolaiNiccolai Grandi Magazzini della Musica nasce nel 1978 dall’iniziativa del padre Roberto e del figlio Giovanni, due generazioni accomunate dall’amore per la musica e dal desiderio di trasformare in lavoro una grande passione.
E’ lunga e lastricata di successi la strada percorsa da questa azienda. Visitando la sede di San Giovanni Alla Vena (PI) non si può fare a meno di soffermarsi sulle le foto dei più grandi musicisti italiani e stranieri, clienti abituali divenuti amici dei fratelli Niccolai che oggi gestiscono l’attività: Vasco Rossi, Elisa, Laura Pausini, Piero Pelù, e moltissimi altri.  Al successo indiscutibile di questa azienda, fa da contrappeso la genuina semplicità di chi ha sempre lavorato per passione. E’ per questo che è ancora esposta la prima insegna scritta con il pennarello su un pezzo di compensato ormai sbiadito, che un tempo campeggiava all’ingresso della loro prima sede: il garage di casa Niccolai.

Oggi Niccolai Grandi Magazzini della Musica ha un fatturato che supera i 6,5 milioni di €uro, una sede in provincia di Pisa con 3.400 mq. di  esposizione e un altro grande punto vendita in provincia di Firenze. Numeri che fanno guadagnare a questa azienda un posto d’onore nella “top 10” italiana dei rivenditori di strumenti e accessori musicali.

foto-niccolaiLe esigenze

“Quando agli inizi del 2000 adottammo il gestionale Onda, eravamo alla prima informatizzazione e sentivamo fortissima l’esigenza di avere finalmente il polso della situazione aziendale” – ci racconta Giovanni Niccolai, Amministratore Delegato.
Con svariate migliaia di articoli a magazzino e un fatturato in costante crescita, era evidente la necessità di un maggiore rigore gestionale, in grado di dare un’impronta imprenditoriale più efficiente all’azienda. “Soddisfatti dell’esperienza di Onda, su consiglio del nostro rivenditore Tecnosoft, nel 2004 decidemmo poi di passare a OndaUP”- continua Niccolai. In particolare gli aspetti più rilevanti da analizzare erano quelli del magazzino per migliorare la gestione dei fornitori e di conseguenza la marginalità delle vendite, anche attraverso un più capillare monitoraggio statistico del ciclo attivo e passivo. Inoltre era necessario catalogare in maniera precisa ciascun prodotto, in modo da poterne richiamare in ogni momento costo, prezzo di vendita e caratteristiche. Da qui la richiesta di gestire l’etichettatura con la stampa dei codici a barre, nonché di arricchire l’anagrafica articoli con tutta una serie di informazioni personalizzate (varianti di colore, autore e casa editrice per le pubblicazioni editoriali, ecc.).
Con l’adozione di OndaUP si prospettava inoltre la possibilità di gestire in maniera costantemente aggiornata in tempo reale la situazione contabile e di magazzino della sede di Pisa e del negozio di Firenze in modo da garantire un perfetto allineamento degli archivi e ottimizzare la situazione delle scorte grazie ad una diminuzione degli errori dovuti al ricalcolo periodico dei dati.


Le soluzioni

Punto cardine della gestione di Niccolai è il magazzino, caratterizzato da un numero vastissimo di referenze suddivise talvolta anche per varianti (colore, modello, ecc.). Oltre a personalizzare i campi delle anagrafiche dei singoli articoli con tutte le informazioni specifiche necessarie, Tecnosoft è stata chiamata ad implementare un sistema di etichettatura su ciascun pezzo presente a magazzino. “Abbiamo utilizzato la nostra soluzione OndaUPLabel, perfettamente integrata al gestionale standard poiché scritta con i sorgenti del prodotto”- ci spiega Marco Giovannelli di Tecno Soft.
Tra le soluzioni richieste da Niccolai vi era quella di far dialogare in tempo reale le due sedi operative, per poter contare su una totale coincidenza dei dati contabili e di magazzino. OndaUP è stato quindi installato in entrambi i punti vendita in modalità Terminal Server. Questa soluzione permette inoltre a Tecnosoft di gestire in remoto la manutenzione e l’aggiornamento del cliente, consentendo di intervenire in qualsiasi momento sulle problematiche che si possono verificare.
E’ stato inoltre implementato un controllo attento del ciclo attivo e passivo dal punto di vista statistico ed analitico, in modo da effettuare analisi sia consuntive che predittive sui principali indici di redditività aziendale.
Tra gli sviluppi richiesti per il prossimo futuro, citiamo la Gestione Musicisti, una sorta di CRM in grado di raccogliere tutte le informazioni utili su clienti attuali o potenziali (anagrafiche, richieste, preferenze, articoli precedentemente acquistati, …) con l’obiettivo di effettuare azioni commerciali mirate e monitorare la Customer Satisfaction.
Allo studio le attività di informatizzazione necessarie per il mastodontico progetto del  Villaggio della Musica, in fase di avvio, che coinvolgerà oltre 70 persone tra dipendenti fissi e occasionali, per gestire uno spazio interamente dedicato alla musica e alla cultura con centro congressi, agriturismo ed area concerti di 4.000 mq.


I vantaggi

“Il maggior vantaggio che abbiamo ottenuto adottando Onda e successivamente OndaUP è stata una razionalizzazione della nostra attività sotto il profilo del controllo di gestione. Una maggiore attenzione all’analisi del ciclo di acquisto ci ha permesso di ottimizzare i rapporti coi fornitori, monitorando l’ultimo costo, le scorte e gli approvvigionamenti anche per classi di articolo. Questo, unito ad un controllo più attento del magazzino, ci fa risparmiare quotidianamente tempo e denaro perché ci da modo di conoscere in tempo reale la disponibilità di ogni singolo pezzo, quanto ci è costato, presso quale punto vendita è disponibile e da quale fornitore conviene acquistarlo qualora sia terminato”- ci spiega Giovanni Niccolai.
“Importante anche il miglioramento de flusso di informazioni tra le due sedi operative di Pisa e Firenze”- aggiunge Marco Giovannelli di Tecno Soft- “soprattutto dal punto di vista della diminuzione degli errori dovuti ad una situazione di magazzino che prima veniva imputata manualmente in maniera periodica, mentre adesso è realmente on-line grazie al collegamento via  internet tra le due sedi”.


Scheda

azienda: Niccolai Grandi Magazzini della Musica
sede: San Giovanni alla Vena (PI)
settore merceologico: Commercio
tipo di attività:  Strumenti Musicali - produzione e ingrosso
soluzione adottata: onda
funzionalità: Amministrativa, Vendite, Acquisti, Magazzino, Analitica
posti di lavoro: 5